Il lavoro dell’investigatore ai tempi del web

Il lavoro dell’investigatore privato, è sicuramente un lavoro antico e controverso. E andando avanti coi tempi ci si chiede sempre quanto sia giusto rivolgersi ad una persona per violare la privacy di un altro individuo se pur “a fin di bene” (come nel caso di controllo su minori). Ai nostri giorni questa professione è ancora viva e florida, ed in ogni città ci sono vari professionisti che offrono servizi di investigazione privata sia per clienti privati che per le aziende. Se i primi mediamente chiedono sempre di scoprire se il partner tradisce (servizio richiesto la maggior parte delle volte) le aziende invece hanno bisogni più specifici, come scoprire un concorrente disonesto o un dipendente fannullone. L’investigatore privato di oggi si trova inoltre a doversi scontrare con tanta tecnologia, con tutte le comunicazioni che ad oggi passano attraverso la rete e dispositivi mobili, un buon investigatore deve essere un esperto in questa materia, per poi portare prove inequivocabili al proprio committente. Simpatica la pagina che abbiamo trovato in rete riguardante un investigatore privato Torino che mette in rete tutti i suoi servizi facendo vari esempi di “utilizzo”.

investigatoreSulla moralità di questo lavoro ci sarebbe da discutere per decenni, e nella stragrande maggioranza dei casi siamo sicuri che tutti direbbero “non è giusto”…fino a quando non siano loro stessi a trovarsi nella situazione di dover ricorrere ad un investigatore privato e quindi tutto sarebbe lecito. E’ il paradosso della nostra epoca…siamo sempre tutti “benpensanti” avanti all’opinione pubblica ma la realtà poi ci porta a compiere azioni ben diverse da ciò che abbiamo detto magari solo qualche mese prima. Voi come giudicate la professione dell’investigatore privato? Giusta? Sbagliata? Immorale? Aspettiamo i vostri commenti, nel frattempo se volete visitare un sito web relativo all’argomento potete cliccare su www.ilsospetto.it e farvi un’idea di come lavora un investigatore privato.